Centovetrine: riassunto puntata 8 marzo 2013
marzo 8, 2013
Sebastian dice a Margot di voler sposare Laura, ma di non saper rinunciare a lei. Ascanio consegna a Corradi la busta recuperata da Ivan a Lugano. Damiano chiede perdono a Serena...

Ancora al Wine Bar, Viola insiste con Damiano perché la smetta di prendersela con il mondo e scelga invece di credere in sé stesso e nell’amore con Serena, così come lei ha scelto di credere in Brando.

Dopo aver fatto l’amore con Sebastian, Margot gli chiede cosa sia cambiato tra loro. Castelli le dice che non riesce a fare a meno di lei: ha tutto, il potere, il successo, l’amore, ma vuole anche lei nella sua vita. Comunque non farà un passo indietro con Laura: la sposerà lo stesso.

Damiano ripensa alla prima volta che invitò Serena ad uscire.

Ettore sogna Maddalena.

Nel cuore della notte, Damiano si presenta a casa di Serena e le chiede di perdonarlo: ha sbagliato tutto quanto e spera che non sia troppo tardi. Serena, sorpresa, gli chiede se è tornato per restare, qualunque sia il risultato del test.

Jacopo trova Sebastian in ottima forma ma nota anche degli strani segni sul suo collo che il padre giustifica come un allergia al tessuto della camicia…

A colazione Serena riceve la telefonata dall’ospedale: i risultati del test di paternità sono pronti.

Appena arrivata in redazione, Margot trova l’invito alle nozze di Sebastian e Laura, ma anche una prenotazione a suo nome in hotel.

Ascanio consegna a Corradi la busta che aspettava, ma non accetta soldi da lui, anzi gli restituisce pure quelli che ha ricevuto in passato, per liberarsi da ogni obbligo. L’uomo gli chiede però di pensarci bene: chi non è con lui, è contro di lui.

In ospedale, Damiano sorprende Serena, dicendole che non vuole più conoscere i risultati del test. Nè adesso nè mai.