Centovetrine: riassunto puntata 8 gennaio 2012
gennaio 8, 2013
Zanasi ricatta Serena. Ivan accetta l'aiuto di Jacopo ma ha bisogno anche di Carol. Sebastian, Laura e Margot rientrano a Torino da Belgrado.

Sulla barca, Maddalena (Annamaria Malipiero) non riesce ad andare fino in fondo e lascia cadere il coltello puntato alla gola di Ettore (Roberto Alpi).

Serena (Sara Zanier) confessa a Cecilia (Linda Collini) di sentirsi in colpa per aver fatto l’amore con Brando: è come tradire la memoria di Damiano. Ma la sorella le dice che merita di essere felice e di avere un nuovo inizio.

Dopo aver fatto l’amore, Maddalena conferma ad Ettore che è vero che si amano, ma non potranno mai stare insieme: non si perdoneranno mai, non possono cancellare le loro colpe e non potranno mai essere felici insieme.

Sebastian (Michele D'Anca), Laura (Elisabetta Coraini) e Margot (Gaia Messerklinger) ritornano dal loro viaggio a Belgrado.

Jacopo (Alex Belli) si offre con Ivan (Pietro Genuardi) per dargli una mano e, dopo un attimo di esitazione, Bettini decide di lasciarsi aiutare.

Zanasi (Renato Raimo) si presenta in ufficio da Serena: non può pretendere che esca dalla sua vita a comando. Lui ha usato la spa per avviare un’attività di riciclaggio e lei era sua socia: se lui verrà scoperto, anche lei affonderà con lui. Ma c’è un’alternativa: potrebbero fuggire insieme all'estero per un affare importante.

Margot si lamenta con Sebastian del poco tempo che sta dedicando a lei e al suo lavoro per passare più tempo con Laura.

Ivan chiede a Carol (Marianna De Micheli) di rientrare nel consiglio di amministrazione della holding Ferri: è Ettore che lo vuole.

Mentre Sebastian è a lavoro con Margot, si scusa con la ragazza per averla trascurata. Poi squilla il suo cellulare: nonostante la linea sia molto disturbata, l'uomo riconosce la voce di Viola (Barbara Clara).