Centovetrine: riassunto puntata 7 marzo 2013
marzo 7, 2013
Oriana affronta Ivan, certa che ci sia lui dietro la decisione di Corradi di lasciare in pace Ettore. Serena acconsente a sottoporsi al test del DNA ma non intende più correre dietro ad un uomo che la considera un'estranea.

L’uomo che ha recuperato il quadro acquistato da Ivan estrae un documento dal telaio e lo consegna in una busta sigillata ad Ascanio.

Serena dice a Damiano che farà il test del Dna per accertare la paternità del bambino ma, qualunque sia il risultato, non verrà più ad implorare il suo perdono.

Dopo il colloquio con Corradi, Oriana si presenta a casa di Ivan: c’è lui dietro l’accordo che quell’uomo? Perché è certa che Ettore non si sarebbe mai piegato. È stato lui a scendere a patti con quel criminale?

Mancano pochi giorni al processo del padre e Diana confida a Jacopo i suoi timori: perché suo padre ha rinunciato a difendersi?

Oriana è furiosa con Ivan per aver abbassato la testa di fronte a Corradi, facendogli credere di aver vinto e scendendo al suo stesso livello: lo credeva diverso. Ivan non vuole che pensi questo di lui, ha agito solo per difendere Ettore e le chiede un’altra possibilità.

Approfittando del fatto che Laura è fuori città, Sebastian si presenta a casa di Margot e le chiede di disdire il suo appuntamento con Giordano: ha deciso di prendersi tutto quello che vuole e quindi anche lei.

Oriana dà a Ivan del corrotto e gli dice addio.

Mentre è a cena con Brando al Wine Bar, Viola decide di parlare a Damiano ma finisce per scontrarsi ancora con il suo cinismo: Bauer le dice infatti che vorrebbe tornare su quell’isola, almeno avrebbe ancora l’illusione di aver sposato una donna pulita e che l’amava davvero.

Sebastian porta Margot al Grand Hotel, dove ha riservato una stanza per loro...