Centovetrine: riassunto puntata 6 marzo 2013
marzo 6, 2013
Ivan porta a termine il suo incarico per conto di Corradi. Sebastian chiude con successo un affare che salva la holding Ferri. Damiano affronta Serena: vuole la verità su chi sia il padre del bambino che aspetta...

Ivan, appena atterrato a Torino, riceve la telefonata dell’avvocato di Corradi, terminata la quale lascia la sua borsa sull’aereo. Poco dopo, questa viene prelevata da un uomo.

Carol dice a Serena che Damiano era in ospedale con lei ma evidentemente non l’ha ancora perdonata perchè dubita che questo bambino sia suo.

Laura parla con Viola della sua idea di organizzare un ricevimento di nozze, dato che Sebastian non ha preso troppo bene il fatto che lei e Brando si siano sposati a New York. La ragazza è entusiasta dell’idea.

Ripensando alle parole di Carol, Damiano chiama Serena per dirle che devono parlare.

Sebastian chiede e ottiene da Diana, Ivan e Jacopo il loro appoggio prima di portare a termine l’affare che potrebbe risollevare le sorti della holding.

Vinicio raggiunge Ettore nella falegnameria del carcere per dirgli che è un uomo fortunato e che le cose per lui si sono messe bene, ma non certo per merito suo. Da questo momento comunque le loro strade si dividono.

Damiano chiede a Serena perché non gli abbia parlato del bambino e non ci sta ad ascoltare bugie: vuole la verità stavolta. La moglie gli chiede di ricominciare insieme, proprio da questo bambino, ma Damiano la ferisce chiedendogli di fare il test del DNA: è lui o è Brando il padre?

Sebastian porta a termine con successo l’affare e Ivan e Diana gli dimostrano la loro riconoscenza.

Corradi si presenta in ufficio dalla direttrice Daverio per dirle che le sue preoccupazioni per l'incolumità di Ettore Ferri sono infondate: non gli verrà torto un capello. Ma Oriana gli dice che non sa cosa farsene della sua parola. Prima di andare via l'uomo le consiglia di stare al suo posto e smetterla di cercare prove contro di lui...