Centovetrine: riassunto puntata 28 gennaio 2013
gennaio 28, 2013
Carol e Jacopo provano a convincere Diana a prendere le distanze da Ettore per il bene della holding, ma la ragazza non intende voltare le spalle al padre. Viola decide di non rivelare ciò che ha scoperto a Brando e Serena per il momento. Cecilia incontra Daniela, la moglie di Thomas.

In carcere, Ettore (Roberto Alpi) conosce il suo compagno di cella Ascanio (Rocco Giusti).

Al contrario di Diana (Daniela Fazzolari), Carol (Marianna De Micheli) crede che Ettore abbia ragione: per il bene del Gruppo, dovrebbero prendere le distanze da lui. Ma nessuno dei presenti le dà il suo appoggio.

Zanasi (Renato Raimo) continua a provocare Viola (Barbara Clara) che lo caccia da casa sua. Prima di andare via, l’uomo le lascia la foto e le suggerisce di chiedersi come mai né Serena né Brando le abbiano detto la verità: e se tra loro non fosse finita?

Rimasto da solo con la moglie, Jacopo (Alex Belli) le dice che forse Carol non ha tutti torti: forse si sta facendo condizionare e sta agendo come farebbe una figlia e non il presidente di un gruppo finanziario. Ma Diana non intende fare un passo indietro.

Ivan (Pietro Genuardi) invece raggiunge Carol al Wine Bar: forse è stata troppo dura con Diana. Devono restare uniti, e non darsi addosso, per il bene del Gruppo.

Viola torna a Serralunga ma decide di non dire nulla a Brando (Aron Marzetti) per il momento.

Margot (Gaia Messerklinger) riceve la lettera di un assistente sociale che le annuncia che presto sua madre Daniela beneficerà del regime di semi libertà e le chiede, per il bene di entrambe, di tentare un ricongiungimento tra madre e figlia.

In carcere, Cecilia (Linda Collini) incontra Daniela (Monica Ward) che, non appena scopre il motivo della visita, ovvero parlare di Thomas, le chiede di lasciarla in pace.

Viola si ferma al bar di Centovetrine con Serena (Sara Zanier): neanche a lei dice niente, ma le confessa che, quando era da sola sull’isola, ci sono stati dei momenti in cui avrebbe voluto stringersi a Damiano. E se glielo sta dicendo è perché non vuole che tra loro ci siano segreti…

Ivan dice a Jacopo che il titolo del Gruppo Ferri sta crollando e con Margot ha pianificato un’intervista in cui Diana possa chiarire pubblicamente la sua posizione. Ma la donna è in commissariato: Ettore sarà interrogato dal magistrato e vuole convincerlo a farsi difendere dal miglio avvocato di Torino.

In commissariato, intanto, Diana viene a sapere da Valerio (Sergio Troiano) che Ettore si è rifiutato di farsi difendere dal suo avvocato e ne ha chiesto uno d'ufficio...