Centovetrine: riassunto puntata 16 maggio 2013
maggio 16, 2013
Jacopo ottiene gli arresti domiciliari. Ascanio smaschera Corradi: sa che è stato lui ad incastrare Castelli ed è lì per proporgli un accordo. Cecilia propone a Damiano di collaborare con lei per una nuova indagine...

Ascanio vuole che Vinicio ammetta di aver rubato 4 milioni di euro alla holding Ferri e di aver incastrato Jacopo: è un hacker anche lui e ha scoperto tutto. Ma gli dice anche che hanno un obiettivo comune, ovvero prendersi il Gruppo Ferri, e che da adesso saranno soci: è molto vicino a Diana e ha la sua fiducia e questo potrà essere loro molto utile.

Laura dice a Sebastian che resterà al suo fianco ma che tra loro non cambierà nulla: lo fa per la holding e per vendicarsi di Margot.

Nel frattempo Daniela affronta la figlia e scopre che ha inventato la storia dei ricatti e delle costrizioni: vuole solo fargliela pagare all’uomo che l’ha umiliata.

Dal carcere, Jacopo scrive a Diana, chiedendole perdono per il suo comportamento, quando un agente gli porta un fax...

Daniela supplica Margot di pensarci bene e di non rovinarsi la vita: deve fermarsi, prima che sia troppo tardi.

Cecilia passa da casa di Damiano per dirgli che è convocato in commissariato tra due ore. Poi va via senza aggiungere altro.

Nel frattempo Sebastian si presenta in commissariato per essere interrogato dal magistrato alla presenza di Valerio: Castelli ammette di aver avuto una relazione con Margot Sironi ma di non averla mai minacciata né ricattata.

In commissariato, Cecilia propone a Damiano di collaborare con un’indagine appena iniziata: c’è un giro di droghe sintetiche che coinvolge la discoteca in cui lavora e questo potrebbe essere un modo per riabilitarsi agli occhi dei colleghi e dei superiori.

Laura s’imbatte in Margot: non ha idea di chi si sia messa contro. La distruggeranno se non si ferma se non chiuderà questa storia al più presto.

Ascanio si presenta a Villa Ferri per comunicare a Diana che ha superato brillantemente gli esami di licenza medie e che vorrebbe festeggiare con lei. La ragazza accetta, ma ecco che arriva Jacopo: è tornato e adesso non li separerà più nessuno.

Damiano non crede nella buona fede di Cecilia e, prima di andare via, l'accusa di voler solo usarlo per fare bella figura.

Ascanio toglie il disturbo e lascia da soli Jacopo e Diana, felici di essere di nuovo insieme...