Centovetrine: riassunto puntata 15 marzo 2013
marzo 15, 2013
Nonostante le sue rassicurazioni a Serena, Damiano continua a star male e capisce di non potercela fare da solo. Jacopo scopre che Diana gli ha mentito e affronta Ascanio. Brando chiede a Serena se sia sicura che questo bambino sia di Damiano...

Ascanio spiega a Ettore il motivo per cui Corradi ha colpito lui: per far capire agli altri detenuti cosa può succedere a chi si gli si mette contro. Ferri però non capisce perché non se la sia presa con lui e intuisce che qualcuno è sceso a patti con il boss in cambio della sua incolumità.

Tornati a casa, Serena chiede a Damiano perché abbia detto a tutti del bambino e poi in quel modo plateale: sembrava più che volesse dimostrare qualcosa a qualcuno più che voler condividere la sua felicità con gli altri. Damiano ammette che forse ha ancora bisogno di conferme sul loro rapporto e gli chiede un po’ di tempo.

Jacopo scopre che Diana gli ha mentito ma decide di non indagare oltre con lei al momento...

Dopo un incubo, Damiano ricorre nuovamente agli ansiolitici e resta a dormire sul divano. L’indomani mattina Serena capisce che il marito sta male per la storia del bambino e Damiano stesso, dopo averle raccontato dell'incubo e del bisogno di allontanarsi da lei, si rende conto di aver bisogno di aiuto...

Ettore affronta Corradi che però continua a dimostrarsi sicuro di sé: ormai lui conta nulla né dentro il carcere, né fuori, dato che i suoi amici decidono per lui.

Sebastian chiede a Margot se sia stata lei a dire di loro a Giordano. La ragazza gli giura che non lo tradirà: è sua complice e non potrebbe far nulla che la allontani da lui.

Jacopo vede Diana parlare al bar di Centovetrine con Ascanio e decide di affrontare Molteni, facendosi raggiungere da lui nel suo ufficio: cosa gli sta nascondendo sua moglie?

Brando va a trovare Serena nel suo ufficio, dicendole di essere rimasto molto colpito dall’annuncio di Damiano: da quanto tempo è incinta? È sicura che non possa essere lui il padre di questo bambino?