Centovetrine: anticipazioni puntate dal 2 al 6 aprile 2012
aprile 2, 2012
Laura è certa che Brando sia il colpevole per l’aggressione a Sebastian e il giovane viene arrestato. Jacopo e Diana vengono liberati. Adriano invece si sta cacciando nei guai...

Sebastian è in coma e le sue condizioni restano gravi. Le indagini sulla sua aggressione, affidate dal commissario Bettini a Cecilia Castelli, proseguono e Brando Salani, che è il principale indiziato, viene arrestato.

Laura è certa che a colpire Sebastian con l’intenzione di ucciderlo sia stato Brando. Viola invece non sa cosa pensare e se dare fiducia o meno al ragazzo. La giovane Castelli chiede comunque a Serena di fare a Brando da avvocato.

Serena, che ha accettato di difendere in tribunale Brando dalle accuse che gli sono state mosse, per questo motivo ha una lite con Laura.

Damiano, venuto a conoscenza da Serena del mancato trasferimento di Cecilia a Bologna, le chiede delle spiegazioni. Ma Cecilia è stanca di dare spiegazioni e doversi difendere dalle accuse di Serena e ora anche da quelle del cognato.

Jacopo e Diana, ancora prigionieri di Alessio Nisi, tentano di fuggire, ma vengono scoperti e fermati dal loro rapitore. Ivan e Ettore sono ormai sulle loro tracce e riescono ad intercettare i movimenti di Nisi.

Jacopo, lasciato in fin di vita e al suo destino da Alessio si salverà grazie all’intervento tempestivo di Ivan. Nisi, che ottenuti i soldi cerca di scappare con Diana, verrà fermato poco dopo: Ettore infatti raggiunge il rapitore di sua figlia all’aeroporto privato da cui sarebbe dovuto fuggire e con un gesto eroico lo disarma, libera Diana e lo fa arrestare.

Emmanuel accetta la decisione di Carol di stare con Adriano e le dice addio.

Adriano si accorge di strani movimenti all’interno dell’ospedale e decide di andare più a fondo scoprendo che a capo di questi traffici c’è il collega Giulio Domizi.