Buffy – The Vampire Slayer: vampiri, demoni e cacciatrici
maggio 16, 2012
Per le serie tv, l’abito fa davvero il monaco, continua il nostro dialogo con Saul Bass, questa volta è il turno di Buffy - l’ammazzavampiri!

La nostra carrellata tra le sigle dei telefilm, partita con Fringe, continua prendendo in esame una serie che occupa un posto molto speciale nel mio cuore: Buffy the vampire slayer, essendo stata la serie zero da cui è partita la malattia seriale che ormai mi accompagna da diversi anni!

Buffy the vampire slayer è una serie molto nota e amata, ideata dalla mente prolifica di Joss Whedon, ma facciamo un gioco!

Pensiamo di non aver mai visto la serie e di doverci basare esclusivamente sui titoli di testo per decidere se questo telefilm appartiene ad un genere a noi congeniale.

Già dal primo fotogramma si sancisce immediatamente un patto con lo spettatore e la promessa di un racconto che è legato indissolubilmente a tematiche notturne e elementi fantastici, vediamo che la luna piena fa da sfondo al titolo che tremolando appare sullo schermo.

A questo punto possiamo prendere la decisione di andare avanti con la visione o meno.

Cerchiamo altri indizi! Lo scorrimento veloce delle immagini e la musica (composta da Nerf Herder) in un crescendo sempre più incalzante danno altre informazioni importanti, prima di tutto sulla protagonista della storia: una ragazza (Sarah Michelle Gellar), non la solita biondina svampita, alle prese con mostri e vampiri, ma che può fare affidamento suoi giovani amici.

Altri elementi ci inducono a pensare che le puntate sono costruite in base a dinamiche complesse basate sulla emergenza e su interventi tempestivi in seno alla drammaticità.

Azioni e combattimenti e anche scene di ordinaria follia di vita quotidiana fanno da cornice a più storie che si intrecciano a più livelli, facendo emergere quelle figure che maggiormente incarnano la parte comica ed ironica del telefilm (Xander, Cordelia, Willow), basti guardare la studiata alternanza tra scene drammatiche e scene comiche durante lo scorrimento delle immagini che servono a presentare gli attori.

Gli anni passano ma il fascino di Buffy non accenna a diminuire, ha segnato davvero la storia della tv con episodi mai banali e sempre coerenti con lo spirito che ha animato la serie fin dall'inizio.

Fami vedere il primo fotogramma e ti dirò chi sei!

Leggi gli altri articoli!

Se questo post ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato su tutte le novità delle migliori serie tv, seguici su twitter: @Tvpuntate e su Facebook: I Love Serie Tv