Breaking Bad: 4×02 – “Calibro 38”
luglio 16, 2012
Dopo l'eccezionale premiere della quarta stagione, ecco un secondo episodio che non tradisce le aspettative. Gilligan si conferma un grande sceneggiatore capace di amalgamare alla perfezioni attori che non commettono alcuna sbavatura.

Nel secondo episodio di Breaking Bad quarta stagione, dal titolo “Calibro 38”, Vince Gilliagan si è superato, creando un episodio denso ad altissima tensione.

Walter ha capito che non si può più scherzare, dopo la dimostrazione di Gus, decide di comprare sottobanco una pistola, la calibro 38 del titolo, per potersi difendersi.

Anche Skyler decide di far qualcosa per la famiglia, comprando un autolavaggio con una parte del denaro.

Quello che è più fuori controllo è Jesse che si lascia andare in feste all'insegna dello sballo più totale, mentre Hankcontinua la sua complicata e dolorosa riabilitazione, a questo si aggiunge il rapporto con la moglie che peggiora di ora in ora.

L'episodio, da manuale, si limita a raccontare ciò che è accaduto ad ogni personaggio dopo la strepitosa prima puntata di stagione. Puntando moltissimo sull'introspezione dei personaggi, mettendo in evidenza luci, ma più che altro, ombre.

Ogni personaggio deve affrontare i propri problemi, ma ognuno affronta le difficoltà in cui si trova in modo estremamente diverso, chi si chiude in sé stesso o nella droga, o si apre, intraprendendo nuove attività.

Come ogni episodio delle serie ha insegnato, bisogna stare attenti ai particolari, anche agli oggetti che sembrano apparentemente inutili, come ad esempio i minerali (simbolo dell'immobilità fisica e psicologica di Hank), o il bisogno di pulizia interiore di Jesse espresso attraverso il piccolo aspirapolvere.

Ormai è sempre più chiaro, siamo di fronte ad una serie che di stagione in stagione migliora sempre di più.

Guarda la galleria fotografica!

Se questo post ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato su tutte le novità delle migliori serie tv, seguici su twitter: @Tvpuntate e su Facebook: I Love Serie Tv