Being Human: riassunto e critica episodio 2×06 “Una guerra senza tregua” del 2 maggio 2012 su Axn Sci-Fi
maggio 3, 2012
L’unica vera guerra che non conosce tregua è quella con noi stessi e lo sanno i protagonisti di Being Human, seconda stagione, in onda il mercoledì su Axn Sci-Fi.

Nel episodio di Being Human seconda stagione, dal titolo “Una guerra senza tregua”, andato in onda il 2 maggio, la vera protagonista è stata Nora, paradossalmente l’unico personaggio che non si è mai visto.

Nora, con la sua nuova condizione di lupo mannaro e assassina del suo ex fidanzato, incarna tutto ciò che è nascosto, ambiguo, non detto nella serie e soprattutto in questo episodio, determina molte delle dinamiche della puntata.

È come se fosse diventata, dopo quella fatidica notte, l’incarnazione di tutti gli istinti celati sia del vampiro Aiden, del licantropo Josh e del fantasma Sally. È il personaggio che riusciamo a comprendere meglio, perché le sue ferite fisiche ed emotive sono in mostra, specchio di tutte le lacerazioni interne degli altri personaggi.

Certamente, in maniera diversa, per ognuno di loro esprime l’impossibilità di comunicazione non solo tra le specie, vedi l’assenza di dialogo tra Aiden e Josh, che pure sembra l’unico che capisca che tutto sta diventando una corsa verso il baratro, ma anche tra entità della stessa natura.

È il caso di Sally e la madre. A volte, la vita imita in un modo inaspettato la morte e viceversa, anche da morte le due non riescono a comunicare, a capirsi reciprocamente.

Sally vorrebbe che la madre fosse più attenta e amorevole nei suoi confronti, ma soprattutto desidera che lei inizi a conoscerla veramente, a parlare con lei, ma la donna sembra troppo presa dalla sua nuova non-vita e dall’amore.

Nora aleggia come una presenza-assenza, è lei la prima a non riuscire a comunicare a Josh cosa prova, anche se più volte ha tentato. Josh è chiuso nel suo mondo rifiutandosi di capire le ragioni degli altri lupi mannari. Finirà per tradirli e consegnare il fucile che può ucciderli alla poliziotta-vampira.

Indubbiamente, i fratelli purosangue e Nora hanno compiuto un gesto efferato, ma siamo portati a fermarci un attimo e a chiederci come hanno fatto loro a capire i bisogni e le paure di Nora in poche settimane, mentre Josh non ha fatto altro che allontanarla.

Allo stesso modo, si sta sempre di più allontanando dalla stessa realtà Aiden, che in questa puntata ha avuto dialoghi deliranti solo con se stesso e il fantasma di Bishop prodotto dalla propria mente. In lui albergano e lottano due parti, il padre e il figlio. Uccisore del padre, non riesce a uccidere Harry, la sua creazione, in lui, come in Nora, lottano le due polarità in una guerra senza tregua.

Se questo post ti è piaciuto e vuoi essere sempre aggiornato su tutte le novità delle migliori serie tv, seguici su twitter: @Tvpuntate e su Facebook: I Love Serie Tv