Being Human 2: riassunto “Desiderio di cambiare vita” terzo episodio, 11 aprile
aprile 12, 2012
Nora sente dentro di sé crescere il lupo, è una sensazione forte e incontrollabile. Aiden teme di perdere il controllo, il vampiro ha bisogno di sangue. Per Sally una nuova speranza per ritornare a vivere. Su Anx Sci-Fi, la nuova puntata della seconda stagione di Being Human.

Desiderio di cambiare vita” certamente questo ha spinto, soprattutto in passato, i protagonisti della serie, ma adesso sentono soprattutto il desiderio di comprendersi a fondo.

È il caso di Nora, neolicantropo che, in questa puntata, ha iniziato a sperimentare i suoi nuovi sensi da lupo. Ma la troppa foga con la quale vive questa sua nuova condizione spaventa Josh, che ha visto cosa ha fatto la sua ragazza la prima volta che si è trasformata.

Josh proprone a Nora di trasformarsi entrambi all’interno di alcuni box, ma Nora non sembra molto convinta, vuole esprimere la sua forza libera nei boschi. Per amore di Josh alla fine accetta, anche se con riluttanza.

Nel frattempo, Aiden continua a vedere la ragazza incontrata al bar e inizia con lei una frequentazione. Il problema è che sente l’impulso di morderla e deve ricorrere spesso a spuntini di sangue last minute per non compiere l’inevitabile.

La situazione diventa più grave quando non può più accedere alle riserve di sangue in ospedale. L’astinenza è forte e confessa a Sally che non potrà resistere a lungo. Infatti, poco dopo cede e fa a succhiare sangue a pagamento.

Nel peggiore dei modi, dopo una notte di sesso, Aiden e gli altri si rendono conto che la donna è la ex di Josh. Il licantropo l’aveva lasciata senza spiegazioni per tenerla al sicuro. Il passato di Josh scuote la vecchia quanto la nuova fidanzata.

Nora spinta dall’istinto animalesco segue la donna, si ferma appena in tempo rendendosi conto che stava per perdere il controllo e va da Josh confessandogli che ricorda tutto della sua prima notte e che vuole essere rinchiusa nel box.

Sally scopre che in ospedale lavora un’infermiera che ha il compito di favorire le reincarnazioni degli spiriti nei bambini. L’infermiera, dopo aver parlato con Josh e Aiden, non permette a Sally di reincarnarsi, perché sente in lei ancora troppo dolore e rabbia.

Sally allora le racconta dei sogni e della presenza che la perseguita, l’infermiera decide di aiutarla e trovare una soluzione.