Beautiful: riassunto puntata 8 marzo 2013
marzo 8, 2013
Hope incontra la dottoressa Barton, decisa a riprendere in mano la sua vita. Liam sorprende Steffy strappando i documenti dell'annullamento e baciandola...

Rientrata a Los Angeles, Hope ammette con Brooke che aveva ragione: è stata una stupidaggine da parte sua andare ad Aspen e sia Steffy che Liam ne hanno pagato le conseguenze.

Ramona chiama Bill per aggiornarlo sull’incidente e sulle condizioni di Steffy: l’uomo capisce subito che Hope deve essere stata sotto l’effetto di quelle pillole...

Liam, ancora senza parole, chiede a Steffy perché abbia firmato quei documenti proprio adesso e la ragazza gli dice che hanno sofferto tutti fin troppo ed è ora di chiuderla qui, proprio dove tutto è iniziato.

Brooke accompagna Hope dalla dottoressa Barton, alla quale la ragazza racconta di quanto accaduto ad Aspen e di come stia male per aver nascosto a Liam la verità. Inoltre ha preso un’altra di quelle pillole ed è andata a sciare, senza pensare alle conseguenze. Non è più se stessa e questa cose deve finire. Da adesso.

Allison chiede a Bill perché insista così tanto che Liam stia con Steffy e odi tanto Hope. Il suo capo le ribadisce che Hope non vale niente rispetto a Steffy, che è una combattente e ama suo figlio.

Steffy ringrazia Liam per gli splendidi ricordi insieme e, pur essendo convinta della sua scelta, non riesce a fare a meno di piangere.

Hope valuta l’idea di rinunciare alla convivenza con Liam fino a quando il suo divorzio con Steffy non sarà effettivo.

Con grande sorpresa di Steffy, Liam strappa i documenti dell’annullamento e li lascia volare via. Poi le si avvicina e, prendendola tra le braccia, la bacia.