Alcatraz: il mistero del 1963
febbraio 28, 2012
Alcatraz è mix di mistery e police procedural che coinvolge la detective Rebecca Madsen in un'indagine enigmatica: 302 persone, tra prigionieri e poliziotti, scomparsi nel nulla. Molti interrogativi contrassegnano la serie televisiva, come l'impronta di Jack Sylvane, uno dei detenuti che sembra essere coinvolto in un caso riguardante la morte del direttore del carcere. Ma secondo fonti certe Sylvane sembra essere morto da parecchi anni....allora com'è possibile? Una serie colma di misteri.

Alcatraz, che miscela il poliziesco e il mystery, è prodotta da J.J. Abrams, creatore di “Lost”, serie televisiva che ci ha ipnotizzati davanti agli schermi, registrando un’audience di 16 milioni di telespettatori.
Il mistero arriva in un’altra isola: Alcatraz.
“Il 21 marzo 1963, a causa dei crescenti costi e del degrado delle sue strutture, Alcatraz chiude i battenti e tutti i detenuti vennero trasferiti in altri istituti di pena. Questo secondo la versione ufficiale, non fu così in realtà.”

Un’episodio enigmatico : 302 persone, tra prigionieri e guardie, inghiottiti nel nulla.
La detective Rebecca Madsen, del dipartimento di polizia di San Francisco, dovrà approfondire un’indagine sull’omicidio di E.B. Tiller, direttore del carcere, avvenuto nel vecchio penitenziario dell’isola.
La detective è affiancata, nelle indagini, dall’agente Emerson Hauser, che inizialmente tenterà di contrariarla, ma poi la sosterrà con l'aiuto di Lucy, tecnico di laboratorio . Nel corso dell’inchiesta, balza fuori l’impronta di Jack Sylvane, uno dei ’63 ( anno della scomparsa ).
Peccato che, secondo fonti ufficiali, il criminale sia già morto e sepolto da decenni.
Com’è possibile? La detective, grazie all’aiuto dell’esperto della prigione Diego Soto, verrà a conoscenza del fatto che Sylvane è tuttora vivo, ma che non è avvizito in questi anni, ed è tornato a disseminare terrore.
Il mistero non si ferma qua: Jack Sylvane non è l’unico fantasma a riapparire, altri detenuti si manifestaranno dalle gelide celle dell’Alcatraz.

Jorge Garcia fu il primo protagonista ad approdare nel cast, per interpretare il ruolo, non del superstite del volo 815 della compagnia Oceanic Airlines di “Lost”, ma del dottor Diego Soto. In Lost rappresentava un personaggio con modi buffi e con un’ossessione per i numeri che hanno stregato l’isola e la sua vita, in Alcatraz aiuterà Sarah Jones, nel ruolo della saggia agente investigativa.

In Italia la serie police procedural è trasmessa dal 30 gennaio sul canale Premium Crime, di Mediaset Premium.
Buona visione!