7 validi motivi per cui “Revenge” dovrebbe chiudere adesso!
febbraio 10, 2015
La serie tv che racconta la storia di una biondina che torna negli Hamptons per vendicare la morte del padre è arrivata ormai alla quarta stagione (momentaneamente in stand by fino al prossimo mese).

Se nelle prime due serie gli autori di "Revenge" ci hanno provato, e un per un po’ ci erano riusciti anche bene, dalla terza stagione stanno cadendo nel trash pur di mantenere in vita la serie.

Di fatto gli autori hanno un grande cast e dei bei personaggi da mantenere in vita, ma non stanno sfruttando tutte le potenzialità del caso. Il problema maggiore è che il telefilm si basa appunto su una vendetta pianificata da parte di Emily, la protagonista, per vendicare il padre morto (almeno nelle prime serie si credeva così) per colpa di un complotto inverosimile da parte dell’antagonista famiglia Greyson.

La vendetta è arrivata, ma per far si che la serie continuasse, dopo le innumerevoli morti causate da Emily, gli autori hanno deciso di far tornare il padre in vita, rendendo così vana ogni fatica di Emily. La quarta stagione di "Revenge" sta inesorabilmente cadendo in basso, ma oltre alla trama terribilmente rimaneggiata e all'ecatombe di personaggi che Emily si è lasciata dietro nelle ultime stagioni, ecco 7 validi motivi per cui la serie Revenge dovrebbe essere chiusa immediatamente:

-       Rivogliamo Barry Sloane: il nostro amato Aiden in questa ultima stagione manca parecchio. Il povero poliziotto amico di Jack ci prova, ma l'eleganza inglese di Barry non ha paragoni.

⁃    Che fine ha fatto Nolan? Oltre a sposarsi e stare dietro quella matta dai capelli rossi, il nostro amato Nolan è stato messo in disparte in questa serie. Suonava quasi paradossale che mentre Emily stava per finire bruciata da Malcom Black, lui annunciava il suo matrimonio!

⁃    David Clarke non potrà sussurrare in eterno. Da quando è stato brutalmente resuscitato, il povero attore ha utilizzato un unico tono di voce basso e costante, se continua così alla quinta stagione non ci arriva!

⁃    Quanti altri “Love of my life” potrà avere ancora Victoria? Dalla prima alla quarta serie Victoria ha amato indistintamente così tanti uomini che ancora chi è l'amore della sua vita non si capisce chi sia. Una cosa è certa: se Victoria dice a un uomo “Love of my life” , lui muore.

⁃    Margaux è incinta da alcune puntate ma calza perfettamente i suoi mini abitini taglia xs, oltre a sfoggiare acconciature particolarmente opinabili. Il suo personaggio sta prendendo una piega sbagliata insomma!

⁃    Jack ha anche un po’ rotto. Lo sfigato della serie forse dovrebbe prendersi una pausa. Che fine ha fatto suo figlio? Sono ormai due stagioni che il povero Carl è finito nel dimenticatoio, insieme al fratello morto di Jack di cui ormai non si ricorda più nessuno.

⁃    Prima o poi i soldi di Emily dovranno pur finire! Ci chiediamo quanto ancora Emily potrà sperperare i soldi ereditati dal padre, dopo aver comprato case e corrotto chiunque, pagato debiti per un centinaio di persone, comprato attrezzature supersoniche e partecipato alle mille aste di beneficenza organizzate da Victoria... insomma quanto potrà andare avanti ancora?

Concludendo, Revenge ha avuto sicuramente successo, anche abbastanza meritato, nelle prime due serie, ma, come spesso capita, quando la trama non regge più gli autori dovrebbero avere il coraggio di chiudere i battenti e dare un finale dignitoso alle proprie serie tv.

Speriamo che gli autori si rendano conto che la serie si sta trasformando in soap opera di basso livello e diano alla serie il finale che si merita!